Carlo Marrale Malattia

Carlo Marrale Malattia, Carlo Marrale, ospite su Rai Uno con Silvia Mezzanotte, ha parlato con la conduttrice Serena Bortone delle sue origini al Matia Bazar: “Non ero un ragazzo prodigio, ma con la chitarra me la cavavo bene, avevo appena compiuto sedici anni ed ero di ritorno dal Sudamerica”.

Carlo Marrale Malattia
Carlo Marrale Malattia

Marrale ha formato il gruppo rock progressivo Jet a Genova nel 1971 con gli altri musicisti Piero Cassano e Aldo Stellita, in cui ha lavorato come chitarrista e cantante. Fede, speranza, carità fu il primo album della band, e parteciparono al Festival di Sanremo nel 1973 con la canzone Anika na-o.

Marrale lasciò i Matia Bazar alla fine del 1993 per intraprendere una carriera da solista. Prima di pubblicare il suo primo album da solista, Tra le dita la vita, ha partecipato al Festival di Sanremo con L’ascensore, con risultati alterni.

Decide di lasciare i Matia Bazar verso la fine del 1993, sia per intraprendere una carriera da solista sia per evitare conflitti con il resto della band, in particolare Laura Valente. Marrale non ha mai superato il dolore per la partenza di Antonella Ruggiero ed è stato irremovibile nel non sostituirla; voleva essere il cantante principale del gruppo.

La sera di sabato 30 marzo 2019, il Teatro Golden di Roma ha ospitato il quarto evento ufficiale legato alla manifestazione A tu per tu con…, patrocinato dall’emittente capitolina Radio Ti Ricordi 99 e diretto da Grazia Di Michele (la rivista è anche a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus, associazione di volontariato da sempre a sostegno di bambini e adolescenti malati di cancro)

Carlo Marrale Malattia
Carlo Marrale Malattia

Con Roma ho un rapporto molto sentito, un po’ perché l’ho visitata più volte negli anni e l’ho potuta vedere in tutte le sue sfaccettature: all’alba, al tramonto, nel traffico, semideserta… e un po’ perché Vacanze Romane è una delle mie canzoni preferite e mi lega indissolubilmente a questa città, nonché uno dei tanti grandi successi dei Matia Bazar che ho potuto firmare insieme a Ti Feel, Stasera che sera, Solo

Carlo Marrale è un musicista, compositore e, dopo aver lasciato i Matia Bazar, anche un buon cantante. Inizia a suonare in tenera età e si afferma rapidamente come un fantastico chitarrista.

All’età di 16 anni convinse i suoi genitori a lasciarlo partire per un lungo viaggio che lo avrebbe portato in Argentina e Brasile. Non ha mai lasciato Genova prima di questo magico tour, e ne è affascinato.

Era già stato toccato dai Beatles, che avevano aperto una porta al suo cuore, e si rende conto che la musica sarà il suo destino dopo questo viaggio.

Carlo Marrale Malattia
Carlo Marrale Malattia

Arlo ha l’aspetto di un giovane, accentuato da un viso da ragazzo e da occhi sempre sbarrati per lo stupore di tutto ciò che gli accade, tratto che conserva ancora oggi. Di conseguenza, è stato soprannominato “Bimbo”.