Vitaliano Trevisan Malattia

Vitaliano Trevisan Malattia, Ha pubblicato con Einaudi Stile libero I quindicimila passi, un reportage (2002, vincitore del Campiello Francia nel 2008), Un mondo meraviglioso, uno standard (2003), Shorts (2004, vincitore del Premio Chiara), Il ponte, un crollo (2007), Grotteschi e Arabeschi (2008, vincitore del Premio Chiara) e Grotteschi e Arabeschi (2008, vincitore del Premio Chiara) (2009).

Vitaliano Trevisan Malattia
Vitaliano Trevisan Malattia

È stato sceneggiatore e attore in First Love di Matteo Garrone e Shelter di Marco Simon Puccioni per il film. Il ponte è uscito anche in Francia nel 2009. Pubblico e critica hanno elogiato la traduzione francese dei Quindicimila passi. Sempre per Einaudi ha pubblicato Una notte in Tunisia nel 2011 e Works nel 2016.

«Da domenica è ricoverato in psichiatria (visita psichiatrica obbligatoria). Ti sfido». Questo il post di martedì alle 19 di Vitaliano Trevisan, lo scrittore, attore, regista e sceneggiatore italiano noto soprattutto per il suo romanzo” I quindicimila passi.” A una lettera angosciante segue un secondo messaggio, più articolato, in cui lo scrittore, attore e regista vicentino approfondisce la questione che lo preoccupa.

All’artista viene imposto un Aso, o controllo sanitario obbligatorio. «Nato, spiega Trevisan, su richiesta di mia moglie in Toscana, che ce l’ha fatta mentre ero a 450 chilometri di distanza. L’ha fatto a mio vantaggio, a quanto pare, poiché è preoccupato per la mia salute mentale: ecco. E sono obbligato a venire qui perché qualcuno distante 500 chilometri è preoccupato per la mia salute mentale…»

Vitaliano Trevisan Malattia
Vitaliano Trevisan Malattia

“Porgo le condoglianze a nome del governo della città per l’inaspettata perdita di Vitaliano Trevisan, artista eclettico vicentino le cui capacità di scrittore, attore e regista sono state più volte riconosciute a livello nazionale e internazionale”, afferma Rucco.

. È apparso come attore in Riparo di Marco Simon Puccioni. Nel 2009 è apparso nella serie televisiva “RIS Roma – Delitti imperfetti” di Fabio Tagliavia e nel 2016 ha recitato nel film “Senza lasciare traccia” di Gianclaudio Cappai. Viveva a Campodalbero (Vicenza), nell’alta Valle del Chiampo, da una decina d’anni.

Nicolas Gruarin (Nick): Il valore del libro va ricercato nei dettagli accidentali o negli episodi meno nobili del suo corso, forse più che nel soggetto – le opere connesse alle opere. Più che un desiderio di intraprendere una carriera come scrittore, Works sembra mostrare un desiderio di scoprire se stessi. È corretto?

Il suo volto sembra essere stato scolpito in una saga nordica dell’Edda. Sì, c’è una connessione tra il lavoro di uno scrittore e il suo aspetto. “Mi sono innamorato di un’immagine di Samuel Beckett molto prima di leggere una riga scritta da lui”, ha affermato anche Iosif Brodskij, “perché qualcuno con quella faccia non poteva scrivere nient’altro”.

Vitaliano Trevisan Malattia
Vitaliano Trevisan Malattia

Da Il primo amore (2004), il film di Matteo Garrone – il più bello – in cui ha scritto e interpretato, Vitaliano Trevisan ha avuto un volto indimenticabile.