Stefano Feltri Genitori

Stefano Feltri Genitori, Stefano Feltri è nato il 7 settembre 1984 a Modena. All’inizio di maggio 2020, quando è stato annunciato che il panorama giornalistico in Italia sarebbe stato scosso dal suo nuovo impegno professionale, si è messo in primo piano.

Stefano Feltri, direttore del nuovo quotidiano di Carlo De Benedetti Domani, vive a Chicago e funge quindi da importante anello di congiunzione tra prospettive italiane e internazionali.

Stefano Feltri Genitori
Stefano Feltri Genitori

Il nostro obiettivo nel compilare questo breve schizzo biografico di Feltri è quello di capire i punti più importanti su di lui, senza dimenticare alcuni indizi sui misteri che lo circondano.

Nel novembre 2011 inizia un blitz mediatico che coincide con la formazione del governo Monti.

In conseguenza di questa favorevole confluenza, la formazione di Stefano Feltri in Bocconi ei suoi legami con il mondo manageriale e tecnico sono gli ingredienti fondamentali per la sua esposizione.

Alla fine dello scorso anno ha pubblicato un libro intervista a Fabrizio Barca “La Traversata, Fabrizio Barca. Fabrizio Barca Partito e governo sotto una nuova luce” (Feltrinelli). A seguire, si tratterà dei saggi “Uno dei periodi di sonno più ardue dell’euro.

Nessuno può comandare nessuno in Europa” e “La politica è una merda totale.” (2014, co-scritto con Alessandro Barbera) Alla luce del fatto che il Palazzo non può salvarci” (2015).

Il Fatto Economico, il supplemento del quotidiano del mercoledì, dipende interamente dalla sua sezione economica. [Must use citation] Da novembre 2011 è invitato dalla RAI a condurre l’annuale appuntamento settimanale del programma radiofonico Prima pagina su Rai Radio 3. Quando Otto e Lilli Gruber hanno lavorato insieme dal 2012 al 2014, è stato uno dei i loro colleghi e mezzo

È stato nominato vicedirettore de Il Fatto Quotidiano nel febbraio 2015 e ricoprirà tale carica fino alla fine di luglio 2019 dopo che Marco Travaglio è stato nominato direttore.

Questo giornalista si è recato a Damasco nel marzo del 2017 per intervistare il presidente siriano Bashar al-Assad a condizioni molto specifiche, con l’aiuto di una delegazione di sei eurodeputati che includeva Stefano Maullu di Forza Italia e Fabio Massimo Castaldo del Movimento 5 Stelle.

L’ala sinistra Martino Mazzonis ha accusato Il Fatto Quotidiano, Avvenire e il TG1 di agire da “portavoce di un dittatore assetato di sangue”. È Feltri che è tornato e ha rivendicato l’intervista.

Stefano Feltri Genitori
Stefano Feltri Genitori

Per questo “Domani”, il nuovo giornale di Carlo De Benedetti, è stato affidato al suo vecchio vicedirettore del Fatto Quattro. Considerando che Marco Travaglio, Antonio Padellaro e Peter Gomez hanno fondato il giornale in risposta alle polemiche di Repubblica (e del mondo), è tutto un puzzle.

Competire con Repubblica per una parte dei suoi lettori è, del resto, l’obiettivo finale di entrambe le testate Luigi Zanmda, senatore del Pd, sarà alla presidenza della società che pubblicherà il libro, segno che il quotidiano guidato da Maurizio Molinari appare intenzionato cambiare marcia alla ricerca di una precisa copertura politica.

Questo è il profilo di un giornalista economico con una carriera veloce e di successo. Nasce con Foglio di Giuliano Ferrara e Riformista di Antonio Polito in Italia e oggi negli Stati Uniti con il professor Luigi Zingales, economista liberale prediletto di Sarah Palin.

Un po’ in posizioni editoriali contrastanti Mentre altri ricordano le sue invettive antieuropee sul destino della Grecia nei Balcani, coloro che lo conoscono bene e sono stati i suoi clienti abituali per anni lo descrivono come “pro-europeo”, “liberale”, “di sinistra” e anche “manettaro”.

Dopo la laurea in Bocconi, Feltri ha lavorato per la Gazzetta di Modena e il Foglio. Pilota accanito, acquistò una Ducati Monster con il primo dollaro dello stipendio al quotidiano Giuliano Ferrara.

L’Economia Riformista è curata da Marco Ferrante, responsabile delle informazioni di Mediaset. Coloro che hanno lavorato con il giornale arancione di Polito lo hanno descritto come “intelligente, competente e vivace”, aggiungendo che “ha sempre studiato”.

Feltri conquista i suoi primi riconoscimenti da professionista, ma non rallenta. Durante una delle letture di un libro di Marco Travaglio, lui e Marco si conoscono meglio.

Il Riformista lo assunse poco dopo la laurea in Bocconi e iniziò a lavorare per la Gazzetta di Modena dopo diversi stage. Stefano ha anche condotto il suo programma radiofonico, Prima pagina, durante la sua carriera.

Stefano Feltri Genitori
  1. Quando Il Fatto Quotidiano è stato fondato nel 2009 da economisti modenesi, sono stato il primo vicedirettore responsabile dell’economia dell’organizzazione.

Il Fatto continua a pubblicare i miei articoli dall’America, dove attualmente lavoro come senior editor del sito ProMarket.org e membro dello Stigler Center presso la Booth School of Business.