Maurizio Molinari Altezza

Maurizio Molinari Altezza, All’Università La Sapienza di Roma Molinari si è laureato nel 1989 in Scienze Politiche e nel 1993 in Storia, entrambi presso lo stesso Ateneo. Inoltre ha studiato all’Università Ebraica di Gerusalemme in Israele e al Manchester College dell’Università di Oxford in Gran Bretagna.

È in questo periodo che inizia la sua carriera di giornalista de La Voce Repubblicana, testata ufficiale del Partito Repubblicano italiano. Giornalista dal 1989, si occupa di conflitti nei Balcani, in Medio Oriente e nel Corno d’Africa.

Maurizio Molinari Altezza
Maurizio Molinari Altezza

Ha parlato con una vasta gamma di leader mondiali, tra cui George W. Bush, Barack Obama, Condoleezza Rice, Henry Kissinger, Kofi Annan e Ban Ki-moon, così come i primi ministri israeliani Netanyahu e Peres, il presidente israeliano Rivlin, il presidente dell’OLP Arafat, il presidente palestinese Abbas, il comandante del Pkk Ocalan, il presidente curdo iracheno Barazani e il leader turco del PKK, Fethullah Gulen.

A La7, Rainews24, TgCom e SkyTg24, Molinari è un commentatore ospite assiduo. È apparso su CNN, CBS e PBS’s The NewsHour con Jim Lehrer, dove è un relatore regolare.

Il nuovo Direttore de La Stampa di Torino, Mario Calabresi, sarà sostituito da Molinari il 26 novembre 2015, quando Calabresi si trasferirà a Roma per sostituire Ezio Mauro come Direttore Responsabile de La Repubblica.

In qualità di co-direttore, Molinari sarà affiancato da Massimo Russo, l’ex direttore di Wired Italia, selezionato dal presidente di EXOR John Elkann.

Ebreo romano di nascita, Molinari ha studiato all’Harris Manchester College di Oxford e all’Università Ebraica di Gerusalemme, conseguendo la laurea in scienze politiche e storia alla Sapienza – Università di Roma rispettivamente nel 1989 e nel 1993. Dal 1984 lavora come giornalista per La Voce Repubblicana; è professionista dal 1989.

L’avvocato italo-libico-ebreo Micol Braha è moglie di Molinari dal 1994 (quando lavorava a L’Indipendente). Tutti e quattro i figli della coppia sono nati nella Grande Mela.

Collaboratore assiduo de L’Indipendente, L’Opviso, Il Tempo, Il Foglio e Panorama, collabora anche con LA7 (dove è stato ospite frequente del talk show di Giuliano Ferrara Otto e mezzo), [3] RaiNews 24, Sky TG24 e Tg5.

Maurizio Molinari Altezza
Maurizio Molinari Altezza

Partito Repubblicano ed Ebraismo italiano sono i punti di riferimento di Giorgio Dell’Arti per la visione “atlantista” di Molinari.

Molinari ha pubblicato in media un saggio all’anno tra il 2000 e il 2015. “Tutti dovrebbero leggere” Di lui Il Calipato del terrore (Rizzoli, 2015), Roberto Saviano ha detto del suo libro di questo autore.

Anche Rise of ISIS di Jay Sekulow è stato accusato di plagio, secondo Il Lavoro Culturale (Howard Books, 2014).

Il 26 novembre 2015 è stato nominato nuovo direttore de La Stampa di Torino, in sostituzione di Mario Calabresi. Massimo Russo (ex direttore di Wired Italia) è condirettore di Molinari fino alla fine dell’anno. Secondo il presidente di Fca John Elkann, Molinari è una scelta migliore di Massimo Gramellini, vicedirettore stampa.

Nel 2015 è stato al centro delle polemiche mediatiche sollevate da una recensione di Nicola Perugini, antropologo dell’Università di Edimburgo, dove un presunto plagio è documentato nel libro Il Califfato del terrore.

In alcune parti, Why the Islamic State Threatens the West di Rizzoli è copiato quasi alla lettera dal best seller americano di Jay Sekulow The Rise of Isis, pubblicato dal New York Times.

Ad oggi, cosa è successo a Repubblica da quando Maurizio Molinari ne è diventato direttore e Carlo Verdelli è stato licenziato dalla mattina alla sera? I rapitori di Silvia Romano hanno rilasciato una bufala intervista ai media. Le persone sui social stanno prendendo in giro una foto di canali affollati a Milano perché è stata scattata con il Covid 19.

Maurizio Molinari Altezza

Di fronte al Fatto, un improvviso guizzo forcaiolo sorprende completamente Repubblica, per non parlare della linea politica che sta dalla parte del governo, acclamata con titoli barocchi A beneficio del lettore, soprattutto dei più giovani, dichiaro subito il mio contrasto di interesse (ideali) e la mia immancabile asimmetria, avvertendolo – per tutelarlo – che io sono poco obiettivo anche se del tutto onesto.