Domenico Centamore Moglie

Domenico Centamore Moglie, Domenico Centamore è un attore molto amato in TV. Confermata la sua apparizione nello show “Today is another day” di Serena Bortone Dominic Centamore è un attore italiano che ha sempre avuto un interesse per l’industria dello spettacolo, e in particolare per la recitazione, sin da quando era un ragazzino.

Domenico Centamore Moglie
Domenico Centamore Moglie

Nel 2000 debutta come attore nel ruolo di Vito nel film I cento passi di Marco Tullio Giordana, dopo il diploma alla scuola di arti drammatiche.

Makari lo sceglie come Peppe Piccionello, amico di lunga data del cuore di Saverio Lamanna, nonché suo braccio destro e compagno di mille avventure.

Il compagno di recitazione di Claudio Gioè, Domenico Centamore, è apparso in molti dei film e spettacoli di Claudio Gioè, tra cui La matassa (2009), diretto da Ficarra e Picone, La mafia uccide solo d’estate (2013), diretto da Pif, e la fiction Squadra antimafia del 2010 2 – Palermo oggi (2010).

Come Giovanni Brusca nella serie televisiva Il capo dei capo, Domenico Centamore ha avuto la sua svolta nel 2007. Nel 2008, è apparso come Balduccio Di Maggio ne Il divo di Paolo Sorrentino, nel ruolo.

Altri lavori degni di nota includono Baaria del 2009 di Giuseppe Tornatore, Negotiation del 2014 di Sabina Guzzanti e Black Souls di Francesco Munzi del 2014.

Come risultato della serie “Makari”, il ritratto di Domenico Centamore di Peppe Piccionello ha reso popolare il personaggio. “Dico sempre che Domenico Centamore si è innamorato di Piccionello e Piccionello si è innamorato di Domenico Centamore”, ha detto Centamore in un’intervista a Fanpage, riferendosi al suo personaggio.

I lettori di Savatteri hanno imparato ad amare questo personaggio e quindi avevo l’obbligo di dargli una personalità. Oltre al fatto che è scritto eccezionalmente bene, i lettori adorano l’ambientazione, che in questo caso è la Sicilia.

La liberazione dalla prigionia è una vittoria in Sicilia. “Claudio ed io siamo riusciti a fare una coppia che non vedevamo da anni”, racconta Saverio Lamanna.

Domenico Centamore Moglie
Domenico Centamore Moglie

Nella maggior parte degli spettacoli, c’è un personaggio principale o una coppia maschio-femmina. Lamanna e Piccionello, invece, sono una coppia all’inglese e all’americana, senza fare troppi paragoni con nomi che hanno fatto la storia”.

Il Divo di Paolo Sorrentino nel 2008 e L’isola dei segreti – Korè di Ricky Tognazzi su Canale 5 nel 2009 sono stati due dei suoi ultimi ruoli da attore.

Non è l’unico film in cui è apparso: è apparso anche in La Matadora (2009) e Edda Ciano e il comunista (2011), così come in The Deal (2014), Black Souls (2014) e The Petty Judge (2014). (2015).

La mossa del Cavallo – C’era una volta Vigata – di Gianluca Maria Tavarelli e Il tuttofare di Valerio Attanasio – nel 2016 e 2018 è apparso nella serie tv La mafia ucci solo in estate.

Nel 2009, ha recitato nella miniserie diretta da Ricky Tognazzi L’isola dei segreti – Korè su Canale 5 nel ruolo di Guido. Nel ruolo di Ignazio, collezionista di criminalità organizzata, nel film La matassa di Ficarra e Picone, ha anche recitato nel film Baara di Giuseppe Tornatore, uscito lo stesso anno.

Nel 2011 è apparso nel film per la televisione di Graziano Diana Edda Ciano e il comunista. È stato ne La mafia uccide solo durante l’estate che è apparso come Leoluca Bagarella, interprete di Tosami Lady, l’interpretazione dialettale di Ivana Spagna di Easy Lady, che è stato un brano musicale in La mafia uccide della Pif solo durante l’estate del 2013 come il film colonna sonora.

Il curriculum di recitazione di Centamore è ampio, e abbraccia ruoli in serie popolari come Il commissario Montalbano e Squadra Antimafia – Palermo fino ad ora.

Non ci sono molti posti dove stare al passo con la vita del famoso attore sui social media, ma ha un account Instagram ufficiale dove puoi vedere alcuni frammenti delle sue attività quotidiane. Trovalo cercando @domenicocenta su un social network.

Domenico Centamore Moglie

La negotativa di Sabina Guzzanti e Il giudice miserabile di Carlo Carlei lo vedevano entrambi nel ruolo di Francesco Manto, poliziotto, traduttore di Giovanni Brusca, e di se stesso. Il film Black Souls, di Francesco Munzi, è in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, e anche lui è protagonista.