Paola Egonu Peso

Paola Egonu Peso, Quando aveva 12 anni, suo padre, Ambi, la incoraggiò a trovare un hobby che le impedisse di passare i pomeriggi sul divano a guardare la televisione.

Solo dopo aver superato lo scetticismo iniziale Paola è stata chiamata a partecipare alla giornata regionale.

Paola Egonu Peso
Paola Egonu Peso

Nello stesso anno, la coppia si sciolse e da allora non ci sono più state parole sulla vita amorosa di Egonu. Alla domanda sulla sua sessualità in un’intervista rilasciata poco prima della partenza per le Olimpiadi di Tokyo 2020, tuttavia, la sua risposta è stata più sfumata: “Non sono omosessuale, ma mi sono innamorato prima di una donna e potrei farlo con un ragazzo. o un’altra donna”.

Nella stagione di Serie B1 2013-14 è entrato a far parte della squadra federale del Club Italia. Poiché la Federazione Italiana Pallavolo possiede e gestisce il Club Italia, fondato nel 1998 dall’allenatore Julio Velasco, Egonu può partecipare a una divisione scelta annualmente dalla federazione. Ciò consente a Egonu di competere in vari campionati e contro vari atleti.

I suoi 46 punti contro il San Casciano in Serie A1 nella terza giornata del campionato 2016-17 contro il San Casciano sono i migliori di sempre in Serie A1 da una squadra italiana.

In qualità di membro della nazionale maggiore italiana dal 2015, ha vinto due medaglie d’argento al Gran Premio del Mondo e una ai Campionati del Mondo nel 2017. Al termine di questo concorso è stata votata la migliore contraria. Agli Europei del 2019 vince il bronzo.

Il mio ruolo di portabandiera del CIO è un onore e sono grato per l’opportunità”. Il giocatore di pallavolo Gianluigi Malag gli ha detto che rappresentava atleti di tutto il mondo, cosa che lo ha reso entusiasta. “Attraverso me esprimerò e parata per ogni atleta su questo pianeta”, ha detto Malag.

Squadra Italia. Per far conoscere a Paola Egonu la sua decisione subito dopo il suo arrivo a Tokyo, Giovanni Malag, presidente del CONI, l’ha subito chiamata.

Giocare a pallavolo è nel tuo sangue, dall’età di quindici anni, per l’esattezza! Ha debuttato in B1 con il Club Italia nel 2013-2014 prima di diventare professionista e fare il salto in A1.

Paola Egonu Peso
Paola Egonu Peso

Ancora una volta, abbiamo appreso dalla biografia che i suoi genitori vengono dalla Nigeria. A Benin City, suo padre Ambrose era un camionista e sua madre Eunice lavorava come infermiera.

Prima della nascita di Paola, i due si sono trasferiti in Italia. C’è una sorella di nome Angela e un fratello di nome Andrea nella famiglia di Egonu. Il cugino di Paola, Terry Enweonwu, un giocatore professionista di pallavolo, è invece un amico di famiglia.

A Cittadella Paola Egonu inizia ad imparare lo sport della pallavolo. Nella stagione di Serie B1 2013-14 è entrata a far parte della squadra federale del Club Italia.

Nella stagione 2014-15 giochi in Serie A2 e nella stagione 2015-16 in Serie A1. Per lei è la migliore stagione di Serie A1 di sempre, con 46 punti nella stagione 2016-17.

L’Agil, club novarese di Serie A1, l’ha ingaggiata nella stagione 2017-18. Supercoppa Italia nel 2017, due Coppe Italia nel 2017-18 e la Champions League 2018-19, dove è stata nominata miglior giocatrice della competizione.

Giocherà per l’Imoco di Conegliano in Serie A1 la prossima stagione (2019-20). Ha vinto due Supercoppe italiane, il Campionato del Mondo per club 2019, oltre a due Coppe Italia e lo Scudetto 2020-21 e la Champions League 2020-21, tutti assegnati a lei come MVP.

Giovane e piena di promesse per il futuro. Inizialmente solo per divertimento, la carriera pallavolistica di Paola Egonu è decollata all’età di 12 anni e da allora l’ha spinta all’apice dell’atletica leggera italiana. Per questo motivo è stata elevata allo status di giocatrice della nazionale.

Con il Club Italia, nel 2013 è stata schiacciatrice ed avversaria nella seconda divisione del campionato italiano di pallavolo prima di vincere numerosi titoli, culminati con una medaglia d’oro a Tokyo 2020.

Oltre a giocare a pallavolo, una delle sue ambizioni è studiare giurisprudenza per poter rappresentare i più vulnerabili in tribunale.

Paola Egonu Peso

La sua ambita carriera atletica, che ha iniziato al liceo nonostante fosse stata presa in giro per essere “troppo stravagante”, sta ancora andando forte.

Considerando il debutto di Paola Egonu a Le iene nel 2021, ha molte opzioni per il futuro.