Giovanna Melandri Marito

Giovanna Melandri Marito, Dal Ministro della Cultura nel novembre 2012 è stata nominata Presidente della “Fondazione MAXXI – Centro Nazionale d’Arte Contemporanea, Architettura e Design”.

Ha assunto il timone dell’organizzazione, che includeva responsabilità esecutive. Durante la sua leadership, ha aumentato il budget e la partecipazione di oltre il 100% e ha sviluppato partnership mondiali con importanti istituzioni culturali.

Giovanna Melandri Marito
Giovanna Melandri Marito

Ad Altagamma, la fondazione per le imprese culturali e creative italiane di alta gamma, il MAXXI è ora socio onorario.

“Human Foundation. Dare e inventare”, da lei fondata e presieduta, sostiene un nuovo paradigma di economia sociale a sostegno delle imprese sociali e degli investimenti a impatto sociale in Italia.

Oltre a Muhammad Yunus, Jacques Attali e Gunter Pauli, i membri dell’Advisory Board includono Bunker Roy, Stefano Zamagni, Massimo Recalcati, Enrico Giovannini, Aldo Bonomi e Francesco Starace.

Human Foundation è anche coinvolta in programmi di formazione per imprenditori sociali e nell’uso di modelli di valutazione dell’impatto sociale. Fondazione umana. I governi locali e nazionali collaborano per creare nuovi strumenti finanziari.

Inoltre, ricopre il ruolo di presidente dell’associazione italiana per gli investimenti a impatto sociale, la Social Impact Agenda for Italy, che riunisce tutti i principali attori italiani (comprese organizzazioni non profit, banche e fondazioni).

Durante la XIII legislatura (1996-1998), ha fatto parte della Commissione Cultura prima di essere nominata Ministro della Cultura. È stata sua l’idea di introdurre una legislazione che vieti l’estradizione nelle nazioni in cui è ancora in uso la pena di morte.

Ha anche suggerito la legislazione relativa all’editoria, alle telecomunicazioni e alla radiodiffusione pubblica. Quest’anno è stata membro della delegazione legislativa italiana al primo World Forum on Television (WFT) delle Nazioni Unite.

Per tre anni, dal 1998 al 2001, è stata Ministro della Cultura e del Tempo Libero. Più di tre miliardi di euro di finanziamenti pubblici sono andati alla politica culturale italiana sotto la sua sorveglianza e sono stati attuati i primi incentivi fiscali per gli investimenti culturali.

In quegli anni furono completati diversi cantieri di restauro culturale grazie all’arrivo di ragguardevoli fonti di finanziamento e furono introdotti regolamenti per l’arte e l’architettura contemporanea. “E’ stato emanato un atto congressuale che ha creato il MAXXI.

OSPITI – Certo, non tutti possono permettersi di avere come ospite d’onore un ex sindaco o il braccio destro di un ex presidente del Consiglio. Sì, c’era Walter Veltroni. Atteso e finalmente fatto.

Giovanna Melandri Marito
Giovanna Melandri Marito

Nella foto sono presenti l’ex collaboratore di Romano Prodi Angelo Rovati e la moglie Chiara Boni. Poi c’erano Gianni Minoli, cugino della sposa, e sua moglie Matilde, ospiti di lunga data alle vacanze eoliane degli sposi a Filicudi, le scrittrici Stella Pende e Myrta Merlino, le amiche Franca Chiaromonte e Laura Pennacchi.

A loro due. Anche se la loro relazione ha avuto alcuni ostacoli lungo la strada, il suo servizio fotografico del 2002 con il musicista premio Oscar Nicola Piovani è servito solo a rafforzare il loro già solido legame ventennale.

2021 – La Maddalena del 17 febbraio a Milano è molto più facile da capire. Piuttosto che prenderla sul serio, la figlia dell’avvocato Marco Morielli e dell’ex ministro Giovanna Melandri ha invece scelto di pubblicare il suo brano d’esordio, “Anxiety is a new cliché”.

Come dice Maddalena, 22enne laureata in filosofia, “I miei genitori sono entusiasti e fiduciosi, anche se finora ho tenuto nascosta loro questa dimensione della mia vita”.

Quella del compositore romano è un racconto affascinante. È vero che anche se non aveva mai suonato uno strumento o studiato teoria musicale, aveva già memorizzato tutta la musica nella sua testa.

Per mettere in prospettiva le cose, ha studiato all’Officina Pasolini di Tosca, alla Saint Louis Academy di Roma, al Cet di Mogol e al Berklee College of Music di New York.

È stato in Friuli, durante la realizzazione dell’album di Andrea Rigonat, “L’ansia è un cliché moderno”, che ha catturato il battito dei tempi.

Decisioni discutibili come tenere lezioni di yoga al museo o nominare segretario generale del Maxxi Francesco Spano, ex insegnante nelle scuole di formazione del Pd, ex consulente legislativo di Melandri, ed ex capo del “Consiglio Giovanile per il pluralismo religioso e culturale “che Melandri ha istituito come ministro delle politiche giovanili.

Un ex ministro dall’aspetto angelico ma dall’atteggiamento duro ha convocato e curato un giornalista che ne aveva scritto.

Giovanna Melandri Marito

Ha detto al “Messaggero”: “Avrò uno stipendio modesto: guadagnerò 45mila euro netti l’anno”. Il 21 novembre 2013, quando i giornali hanno riferito che il Maxxi sarebbe stato pagato per la sua funzione di presidente, ha detto che avrebbe lavorato gratuitamente.