Diego Stramaccioni Figlio

Diego Stramaccioni Figlio, L’Università La Sapienza di Roma, la scuola giuridica più prestigiosa d’Italia, gli ha conferito la laurea in giurisprudenza. Dopo il suo ritiro dal calcio, Stramaccioni ha continuato ad allenare diverse squadre di calcio giovanile amatoriale.

Dopo aver vinto un campionato regionale con l’Az Sport giovanile a 25 anni, viene ingaggiato dalla Romulea e vi lavora fino al 2005.

Diego Stramaccioni Figlio

Nel 2003 Stramaccioni ha conseguito la licenza di allenatore giovanile.

Entra a far parte dello staff tecnico giovanile della Roma nel 2005 e da allora ha vinto due campionati nazionali con la Roma Giovanissimi Nazionali e la Roma Allievi Nazionali.

La licenza di allenatore UEFA A (patente di seconda categoria italiana) è stata concessa a Stramaccioni il 9 maggio 2009, rendendolo idoneo a ricoprire ruoli di capo allenatore con squadre di Lega Pro o come vice-allenatore con club di Serie A e B.

Per ricoprire il ruolo di portiere nella prima e seconda divisione del calcio italiano, Stramaccioni ha dovuto ottenere una licenza italiana di prima categoria (una Licenza UEFA Pro), che non aveva.

Anche il direttore delle giovanili dell’Inter Roberto Samaden ha ricevuto la stessa licenza quel giorno. Durante la formazione, Stramaccioni ha incontrato Samaden e due anni dopo Samaden ha assunto Stramaccioni come vice allenatore dell’Inter.

Stramaccioni è stato nominato allenatore ad interim della prima squadra dell’Inter[10] dopo che l’allenatore dell’Inter Claudio Ranieri è stato licenziato il 26 marzo 2012, e Giuseppe Baresi è tornato al suo ruolo di vice allenatore.

Un Derby della Madonnina di successo contro i rivali cittadini dell’Inter, il Milan, gli ha fatto perdere il titolo di Serie A e il proprietario dell’Inter Massimo Moratti ha confermato la sua nomina a capo allenatore per la stagione 2012-13 dopo aver visto i suoi risultati.

Firmando l’accordo, Stramaccioni è stato autorizzato dalla FIGC a farlo anche se al termine della stagione 2012-13 non aveva ancora ricevuto la licenza di allenatore dalla UEFA.

Durante la vittoria per 1-0 dell’Inter sul Milan il 7 ottobre 2012, Stramaccioni ha pianto ai tifosi dell’Inter a fine partita dicendo: “È tuo. Lo possiedi. Questo derby è tuo. È tutto tuo”.

Diego Stramaccioni Figlio

Ha affermato “[Il] risultato manderebbe un segnale, visto che siamo venuti qui allo Juventus Stadium contro una squadra imbattuta da 49 partite e l’ha attaccata con un tridente” il 3 novembre 2012, quando l’Inter ha battuto la Juventus 3-1 fuori casa .

Walter Mazzarri è stato nominato nuovo allenatore dell’Inter il 24 maggio 2013 dopo 14 mesi al comando dopo una triste stagione di Serie A 2012-13 in cui la squadra è arrivata 9a e non è riuscita a qualificarsi per l’Europa per la prima volta in 15 anni.

Esteghlal è l’unica opzione per me in quel paese e ho ricevuto diverse offerte di denaro di alto profilo. Dal momento che le persone sanno già che c’è una connessione, non vedo la necessità di grandi proclami.

Fino a poco tempo, l’Iran deteneva il primo posto nella classifica asiatica, ma ora il Giappone lo ha superato. Nonostante ciò, i migliori e i più brillanti del paese se ne sono già andati; uno di questi esempi è Azmoun.

Per me è capace di fare bene in Serie A. Ha chiamato la mia agenzia la scorsa estate, ed era già in trattative con una squadra italiana in quel momento. È un centravanti moderno e suppongo che siamo rimasti in contatto.

Stramaccioni era stato uno dei tre ragazzi che il nostro allenatore primaverile, Alessandro Sandreani, ha osservato l’anno scorso mentre allenava una squadra amatoriale umbra.

Abbiamo parlato con il suo agente, che è stato molto favorevole ai nostri piani e ci ha preferito alle altre squadre perché non nascondo il fatto che questo giocatore fosse ricercato da un certo numero di altre organizzazioni.

Diego Stramaccioni Figlio

In pensione ha prontamente convinto noi, la dirigenza e l’allenatore della prima squadra, il Galderisi, e ha rapidamente scalato la classifica ottenendo quasi subito il titolo di titolare.

Chi mi fa questo? C’è molta somiglianza fisica tra Chiellini e Giorgio Chiellini, così come molta somiglianza nel loro stile di gioco.