Nicoletta Romanoff Figli

Nicoletta Romanoff Figli, Ricordami, amore mio, con Romanoff, è stato diretto da Gabriele Muccino nel 2003. Era Valentina, una giovane donna con grandi speranze di diventare una celebrità nel mondo dello spettacolo.

“La signora Romanoff, che più o meno domina il film, è perfettamente realistica come una ragazza materiale italiana post-Britney che è tutta grinta e nessuna umiltà”, ha scritto un critico cinematografico della sua interpretazione.

Nicoletta Romanoff Figli
Nicoletta Romanoff Figli

Quando l’attenzione si concentra sugli atti di narcisismo più gravi di Valentina, “ci sono lampi intermittenti del tono sardonico che prometteva così tanto all’inizio”, ha detto un altro critico.

Allora Muccino sembra dimenticare quanto sia disgustosa e inizia ad applaudire questi egocentrismo come segni del suo spirito inesauribile.

La principessa Natalija Nikolaevna Romanov è la figlia di un politico italiano e di sua moglie, Giuseppe Consolo, da cui prende il nome d’arte.

Per dirla in altro modo, è una bis-bis-bis-bisnipote di Nicola I di Russia attraverso suo nonno paterno, il principe Nicola Romanov di Russia.

Nel corso del loro matrimonio, Romanoff diede alla luce due figli. Giorgio Pasotti, attore italiano, è diventato il suo partner di lunga data e padre di sua figlia. Dopo il matrimonio nacque una figlia da Romanoff e Federico Alverà.

“Sto attraversando una fase in cui non sono più in grado di abbracciare”, ha detto. Ogni volta che usciamo di casa, ci racconta Nicoletta Romanoff, avvertiamo una sfumatura del “prima” che finalmente è tornato, ma non abbiamo ancora capito come quantificare.

Ci baciamo ancora e ci teniamo per mano quando ci incontriamo, ma sento ancora un senso di distanza» continua. Alla fine, andrà via.

Con quattro figli e il suo primo film (Remember Me), girato quasi 20 anni fa, l’attrice era già in piena modalità epidemica quando è tornata sul set a 42 anni.

«Lo ricordo come un tempo sospeso», racconta, «quando il vaccino non era ancora pronto c’era un grosso punto interrogativo». È a Bologna per la nuova stagione del Commissario Coliandro, attualmente in onda su Rai2 (ogni mercoledì in prima serata).

Nicoletta Romanoff Figli
Nicoletta Romanoff Figli

Marta Marzotto racconta il proprio piano nella nuova stagione di Illuminate. La conosci? Come residente a Roma, ho avuto l’opportunità di interagire con lei in numerose occasioni durante eventi legati al cinema.

Tuttavia, una volta entrato nello spazio personale del personaggio, ne sono rimasto affascinato. Come pioniera e rivoluzionaria ai suoi tempi, era una donna veramente progressista.

Nella mia mente, è meglio ricordata come una donna araba allegra che è stata capace di reinventarsi, una miscela di numerose qualità.

Mentre studiava medicina veterinaria a Parigi, Nicoletta Romanoff ha iniziato la sua carriera di modella. In Italia, il suo primo film, “Remember Me” di Gabriele Muccino, è stato quello che l’ha catapultata alla celebrità.

Valentina, aspirante showgirl, è nominata ai David di Donatello per la sua interpretazione. Nel 2005 è stata scritturata nella serie Rai “Un anno in primavera” al fianco di Giorgio Pasotti.

È un momento decisivo nel suo lavoro e nella sua vita personale. Per questo è stata scelta per “Cardiofitness” e per il film TV “Il Pirata – Marco Pantani”.

Nicoletta Romanoff è tornata sul grande schermo in piena epidemia ne “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino, dopo un anno sabbatico iniziato nel 2017. Nuova stagione del “Commissario Colandro” e un docu-film su di lei, “Illuminate: Marta Marzotto”, sono entrambi in TV ora.
Federico Alvera è il marito di Nicoletta Romanoff. La sua figlia più giovane, Anna, è nata il 24 novembre 2019, quando Federico si è sposato a Bolgheri.

È allenatore e capo allenatore della squadra americana Primavera Rugby a Roma, di cui è davvero entusiasta. Nel 2017, hanno reso pubblica la loro storia d’amore sul tappeto rosso del film “The Truth”, ma sembra che si vedessero già da un anno.

Nicoletta era precedentemente legata all’attore italiano Giorgio Pasotti. Federico Scardamaglia, produttore cinematografico, è stato, infatti, il primo uomo che abbia mai sposato.

Da quando è nata a Roma il 14 maggio 1979 ed è Toro all’età di 42 anni, Nicoletta Consolo è conosciuta professionalmente come Nicoletta Romanoff.

Nicoletta, invece, impiega nei suoi dipinti il ​​suo cognome materno, che la riporta agli Zar di Russia.

Natalija Nikolaevna Romanoff (Natalija Nikolaevna Romanoff) è la figlia di Nicola Romanov, che ha servito come pretendente al trono di Russia dal 1992 al 2014, ed è la seconda figlia del noto avvocato penalista Giuseppe Consolo.

Dal momento che discende da Nicola I, Paolo I e Caterina II, di fatto deriva direttamente da tutti loro per parte materna. Enzo Manfredi, il fratello minore di Nicoletta, si è suicidato nel 1997, appena due anni dopo la nascita di Nicoletta.