Lrma Testa Altezza

Lrma Testa Altezza, Butterfly è un documentario diretto e interpretato da Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman che racconta l’ascesa di un atleta alla qualificazione a Rio de Janeiro 2016 e le difficoltà personali che ha dovuto affrontare dopo aver perso al torneo olimpico.

Lrma Testa Altezza
Lrma Testa Altezza

Nel film compaiono anche Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman. Il film è stato proiettato nell’ambito della sezione “Alice in the City” della Festa del Cinema di Roma, dove era in concorso.

Con la vittoria sulla bulgara Svetlana Staneva nelle semifinali del torneo di Samsun, in Turchia, nell’aprile 2016, ha fatto la storia diventando la prima pugile italiana a gareggiare ai Giochi Olimpici dal 1960.

L’atleta italiano deve essere single al momento della competizione. Non dovrebbe mai sposarsi o avere figli a causa di ciò che ha passato. Il primo ad ammettere che il suo obiettivo principale durante le Olimpiadi era sulla sua carriera atletica sarebbe stato lui o lei, e avrebbe avuto ragione.

A questo punto, è probabile che i suoi sentimenti per lui le ostacolino il raggiungimento delle sue ambizioni sportive.

Se vincono le qualificazioni olimpiche di Rio, è possibile che la vita di Irma venga salvata. Sebbene la vittoria di Rio sia stata di breve durata, la delusione dei fan di boxe sui social media, così come la furia mostrata sui social media dai fan di boxe delusi, desta preoccupazione.

Questo segna l’inizio di un periodo di depressione per l’atleta che ha dato tutto per perseguire il suo sogno di gareggiare alle Olimpiadi.

Già prima di gareggiare alle Olimpiadi aveva già vinto tre medaglie in carriera: un oro ai Campionati Europei, un argento alle Olimpiadi della Gioventù e un bronzo ai Campionati dell’Unione Europea. È alto 174 cm e pesa 60 kg.

Lrma Testa Altezza
Lrma Testa Altezza

“Innanzitutto, come afferma Irma Testi, il pugilato femminile è diventato una realtà in Italia. Tuttavia, i risultati che abbiamo visto finora a vari livelli ci danno la certezza che questa medaglia non è un’incidenza isolata, ma piuttosto una garanzia che il la qualità del pugilato femminile è aumentata Secondo, abbiamo individuato un giovane vivaio che è al top del suo gioco, avendo vinto 103 medaglie solo negli ultimi quattro anni.

Irma Testa, pugile italiana, gareggerà nell’evento di boxe femminile ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 in Giappone. Quando aveva 18 anni, è diventata la prima pugile italiana a competere in un’Olimpiade quando ha rappresentato l’Italia ai Giochi di Rio de Janeiro 2016. Nel 2019 è stata incoronata campionessa europea nella classe di peso 57 kg!

L’ho incontrato inizialmente quando avevo 12 anni. Nei giorni in cui non era in classe, era fuori nella comunità, in giro con i bambini che non erano a scuola o che si facevano scherzi a vicenda. Li ha portati in palestra poiché si considerava più di un semplice allenatore per loro. Lo ha fatto e continuerà a farlo.

A questo punto, i recenti Mondiali vinti da Cammarelle, Russo e Mangiacapre non sembrano essere poi così lontani in lontananza. La lunga, lenta morte del pugilato italiano, culminata nell’inesistenza del montepremi a Rio 2016, ha di fatto nascosto un fiume carsico che ora ci ha riportato in cima al mondo.

Quando Irma Testa è diventata la prima pugile donna a guadagnare una medaglia di bronzo alle Olimpiadi, ha dimostrato che il duro lavoro, la devozione e il sacrificio possono ripagare nel lungo periodo.

Lrma Testa Altezza

Sostiene che è stata sua sorella a far iniziare le cose a casa. Ho cercato di impersonare lei ogni giorno a partire da quando avevo 11 anni. Le persone spesso credono che questo sia uno sport inappropriato per le atlete. Ciò non è corretto, in quanto la boxe è lo sport più strettamente associato alle caratteristiche di una mentalità femminile