Vincenzo Amendola Figlio Di

Vincenzo Amendola Figlio Di, Nel giugno 2013 Guglielmo Epifani, segretario ad interim del PD, lo ha nominato coordinatore dei segretari regionali.

Vincenzo Amendola Figlio Di
Vincenzo Amendola Figlio Di

Nonostante Amendola non fosse stato confermato nel dicembre 2013, nel giro di pochi mesi alcuni membri del consiglio di amministrazione di Matteo Renzi sono stati elevati alla carica di ministro nel suo nuovo gabinetto.

Di conseguenza, nel settembre 2014 Amendola è stata riconfermata in segreteria come responsabile degli affari esteri ed europei, pur non essendo stata confermata nel dicembre 2013.

Inoltre, era incaricato di tenersi in contatto con il Partito Socialista Europeo (PSE).

Durante il suo incarico di Sottosegretario agli Affari Esteri, Amendola è stato anche responsabile delle relazioni bilaterali con l’Europa, il Nord Africa, il Medio Oriente e il Corno d’Africa, nonché le Nazioni Unite.

A parte questo, era responsabile dei contatti con le Nazioni Unite. Ad Amendola sono state affidate missioni estremamente importanti per il Paese. Il suo ritorno al Cairo ha segnato la prima volta che un membro del governo italiano ha visitato l’Egitto in più di un anno e mezzo, dopo il ritorno dell’ambasciatore del Paese.

Lo stesso Amendola ha pronunciato un discorso all’Assemblea Parlamentare dell’OSCE sui piani dell’Italia per la Presidenza OSCE 2018, soffermandosi sui temi “Discorso, Titolarità e Responsabilità, elementi centrali per il rilancio dello spirito di Helsinki, nella convinzione che il dialogo e la responsabilità siano essenziali per il ripristino dello spirito di Helsinki”.

È stato eletto per la prima volta nel consiglio comunale di Napoli nel 1992 come membro della sezione locale del Partito Democratico della Sinistra, che ha servito fino alla sua morte nel 2007.

Vincenzo Amendola Figlio Di
Vincenzo Amendola Figlio Di

La sua carriera politica lo ha portato alla Sinistra Giovanile, dove ha ricoperto l’incarico di Vicepresidente per gli Affari Esteri dell’Unione Internazionale della Gioventù Socialista.

Mentre prestava servizio come Sottosegretario di Stato presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nei governi Renzi e Gentiloni, Amendola è stato anche membro dell’Unione Europea.

Oltre ai vari personaggi politici di rilievo presenti al matrimonio, officiato all’epoca da Roberto Speranza, erano presenti anche Guglielmo Epifani e Andrea Orlando.

Oltre ad avere 45 anni, napoletano cresciuto in città, sposato con la giornalista di fama internazionale Karima Moual (che è originaria della provincia marocchina di Tangeri), e padre di due bambini piccoli, Jamira (4 anni vecchio) e Carlo (1 anno), Amendola esemplifica ciò che abbiamo imparato a conoscere e ad amare del Mediterraneo.

Dopo essere stato ammesso alla segreteria nazionale del Partito Democratico, si candiderà alla carica di segretario regionale del Partito Democratico della Campania da febbraio 2014 a febbraio 2015.

La seconda Segreteria “unitaria” del Sig. Renzi, la seconda Segreteria “unitaria” di Matteo Renzi, è stato eletto rappresentante in Campania per le politiche 2013, dove ricoprirà il ruolo di capogruppo nella Commissione Affari Esteri. È membro della seconda Segreteria “unitaria” del Pd.

Nonostante vincoli di bilancio e tagli lineari avessero precedentemente penalizzato gli italiani residenti all’estero, durante tutto il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di responsabile della delegazione durante il suo mandato nell’incarico si è ottenuto un felice intreccio di iniziativa parlamentare e azione di governo.

Vincenzo Amendola Figlio Di

Sono i fatti che contano, come i 150 milioni di dollari stanziati per la promozione linguistica e culturale nel mondo, il consolidamento di un budget storico di 12 milioni di dollari per gli organi amministrativi, l’aggiunta di 4 milioni di dollari per i servizi consolari ai concittadini, la prevenzione delle gli uffici chiusi, anche all’inizio della loro riapertura, come l’Ambasciata a Santo Domingo e il prossimo ufficio consolare a Manchester, e la riorganizzazione dell’Ufficio della Segreteria.