Milva Età

Milva Età, La “pantera di Goro”, nata in Emilia nel 1939, era detta anche “la rossa”, non solo per il colore dei suoi capelli, ma anche per i suoi ideali politici, che esprimeva attraverso i suoi scritti e discorsi .

Milva Età
Milva Età

Enzo Jannacci aveva scritto una canzone con quel titolo solo per lei, e gliela aveva dedicata. Milva è stata la protagonista della musica pop italiana negli anni ’60, condividendo i riflettori con Mina e Ornella Vanoni.

L’unico marito di Milva è stato Maurizio Corgnati, regista con il quale ha condiviso un matrimonio decennale dal 1961 al 1969. Con lui ha concluso la sua relazione per iniziarne una nuova con Domenico Serughetti, meglio conosciuto nel suo palcoscenico come Mario Piave, che era anche il suo ex fidanzato.

Nella sua più recente intervista al mensile italiano Oggi, la cantante Lei Milva esprime il suo continuo rammarico per lo scioglimento di quel matrimonio.

Risultato della sua diffusa popolarità sia in patria che all’estero, è rimasta per oltre quattro decenni una delle icone musicali e teatrali più conosciute e amate d’Italia. Il valore del suo lavoro in termini estetici è stato riconosciuto dai governi di Italia, Germania e Francia, ognuno dei quali le ha conferito i massimi onori.

Negli ultimi anni è stata l’unica artista italiana insignita della Legion d’Onore Cavaliere dell’Ordine Nazionale della Repubblica Francese (Parigi, 11 settembre 2009), Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 2 giugno 2007).

, Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Federale di Germania (Berlino, 2006) e Ufficiale dell’Ordre des Arts et des Lettres (Parigi, 2006), il tutto nello stesso mese. Era anche lei (Parigi, 1995).

Milva Età
Milva Età

Il presidente della Repubblica federale di Germania, Horst Köhler, le ha conferito il titolo d’onore di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica federale di Germania nel 2006, in riconoscimento delle sue eccezionali interpretazioni negli adattamenti delle opere di Bertold Brecht e Kurt Weill .

Invece, nel 2009, le è stato conferito il Cavalierato della Legion d’Onore, che è l’onore più alto che una persona possa ricevere.

Milva, la superba cantante, è stata afflitta da una grave malattia che l’ha devastata per anni, portandola infine alla morte nella sua casa milanese, dove ha vissuto con il marito ei figli. Nel 2010, ha pubblicato una dichiarazione ai suoi sostenitori sul suo sito web ufficiale, ringraziandoli per il loro sostegno.

Diverse malattie sono state menzionate da Lei Milva nella lettera in cui esprimeva il desiderio di “ritirarsi nella direzione della camera dell’incisione, da dove potrei continuare a dare un contributo significativo e sofisticato”, che aveva raccolto come frutto della sua esperienza lavorativa.

Nonostante ciò, non ha sottovalutato il significato dell’amore nella sua vita. Fu grazie alla relazione di Milva con il defunto regista Maurizio Corgnati, scomparso a causa di una malattia, che ebbero una figlia.

Milva ricevette l’Ordine delle Arti e delle Lettere, l’Ordine al Merito, la Croce di Commendatore della Repubblica Italiana e l’Ordine della Legion d’Onore della Repubblica Francese in conseguenza della sua lunga e illustre carriera. È anche una delle cantanti italiane più conosciute fuori dall’Italia e si esibisce in tutto il mondo.

Il fatto che Milva sia stato uno degli interpreti più appassionati della canzone italiana è indiscutibilmente vero. La sua voce, secondo Dario Franceschini, ministro della Cultura in Italia, “ha colpito intere generazioni”.

Milva Età

Conosciuta come la “Grande Italiana”, è un’artista che ha calcato i palcoscenici del mondo, portando il suo successo a un pubblico globale e migliorando la reputazione della sua terra natale. “Addio, pantera di Goro”, dice il narratore.