Francesca Mannocchi Figlio

Francesca Mannocchi Figlio, In un’intervista a Espresso, anche Francesca Mannocchi ha confessato di soffrire di sclerosi multipla (SM). Ha detto al settimanale che la sclerosi le aveva insegnato “un nuovo modo di sorridere”. La sclerosi è una malattia che colpisce il cervello e il midollo spinale, a volte noto come “sistema nervoso centrale”.

Francesca Mannocchi Figlio
Francesca Mannocchi Figlio

Nonostante la sua riluttanza a rivelare la sua vita personale, Alessio Romenzi è il suo ragazzo, secondo lei. In precedenza ha lavorato come operaio siderurgico presso la Thyssen-Krupp a Terni, in Italia, prima di trasferirsi a Gerusalemme e diventare uno dei più importanti fotografi di battaglia del mondo.

Il premio gli è stato assegnato anche per una World Press Photo scattata in Siria nel 2013.

“Mi metto la mano sulla gamba”, scrive l’autore in uno dei capitoli del libro. Non è lì per me in questo momento. Le dita dei piedi sfiorano il fondo della mia scarpa. Non è lì per me in questo momento. Quando tocchi qualsiasi parte del tuo corpo, non sarai in grado di sentire nulla.

La mia esistenza con la Sclerosi Multipla iniziò così, completamente inosservata da me, in una camera laccata di bianco che avevo chiamato Gemma.

Mannocchi è sposato con Alessio Romenzi, che è anche suo coniuge. Il suo lavoro di operaio siderurgico presso la Thyssen-Krupp di Terni lo portò a trasferirsi a Gerusalemme, dove in un periodo relativamente breve è asceso alla posizione di fotografo di guerra di fama mondiale. È il figlio del giornalista, Pietro, che si chiama così.

Nel 2019 ha pubblicato Io Khaled Vendo uomini e sono innocente per Giulio Einaudi Editore, che è stato il suo primo libro. Quest’anno, tutti portiamo in tavola i nostri difetti e tutti li abbiamo.

Nel romanzo ‘Il bianco è il colore della devastazione’ (Einaudi Stile Libero), ambientato nel 2021, descrive la malattia, la sua rilevazione e le conseguenze che ha su se stessi, sui rapporti umani, sulla maternità e su tutta la propria concezione di il corpo.

Francesca Mannocchi Figlio
Francesca Mannocchi Figlio

Il 1 ottobre 1981 è nato nella capitale italiana Roma. Dopo aver sviluppato una passione per la narrazione durante gli anni del liceo, decide di iscriversi alla facoltà di Storia del Cinema dell’università, dove si laurea in Storia.

Il fatto che Francesca Mannocchi sia vista raramente con qualcuno che non sia suo figlio Pietro, nonostante sia molto attiva sui social media e twitti costantemente sulla sua vita personale, è un mistero.

La corrispondente di guerra, che soffre di sclerosi multipla (SM), ha imparato ad apprezzare il tempo che trascorre con suo marito. Quello che segue è un esempio di una giornata normale nella vita di una madre e di suo figlio:

Ogni volta che vedo o sento il viso di mio figlio o sento la sua voce, ho la profonda sensazione che io e lui siamo stati il ​​risultato di un colpo di fortuna”.

“Spero di avere l’opportunità di condividere le mie opinioni con voi sul perché questo è il caso ad un certo punto in futuro.”

Durante la loro lunga intervista con i microfoni dell’Aism, il giornalista ha continuato a ripetere la stessa cosa ancora e ancora e ancora. Cosa ne pensi? È l’unico vero amore di Peter Francesca Mannocchi?

Francesca Mannocchi Figlio

L’autore ha pubblicato tre libri nel momento in cui scrivo: “I Khaled vendo uomini e sono innocente” nel 2019, “Lascia che tutti lo biasimo” nello stesso anno e “Il bianco è il colore del danno” nel 2021, un’opera che è sia finzione che autobiografia, in cui racconta la sua esperienza con la sclerosi multipla, la malattia di cui soffre.