Giusy Ferreri Malattia

Giusy Ferreri Malattia, A Giusy è stata diagnosticata la sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPWS) quando aveva otto anni dopo un collasso ed è stata mandata in ospedale per l’osservazione.

Se hai la fibrillazione atriale, la connessione tra il tuo atrio e il tuo ventricolo non è forte come dovrebbe essere.

Giusy Ferreri Malattia
Giusy Ferreri Malattia

Se è presente uno qualsiasi dei seguenti sintomi, si consiglia di consultare un medico: tachicardia, vertigini o svenimento sono tutti possibili effetti collaterali.

Dopo uno strano gemito, sono caduto a terra privo di sensi perché il mio cervello non aveva ricevuto abbastanza ossigeno e ho avuto una sincope, il che significa che ho perso conoscenza perché il mio cervello non aveva ricevuto abbastanza ossigeno. “Capisco.”

Qual è la radice di questo problema? Si ritiene che io sia nato con un difetto cardiaco congenito, che è la fonte delle mie tachicardie. La diagnosi iniziale era un semplice soffio al cuore, che è abbastanza normale nei bambini e svanirà da solo durante la pubertà, secondo i medici”.

Giusy Ferreri, che soffre della sindrome di Wolff-Parkinson-White, è affetta da una cardiopatia congenita. Una connessione elettrica impropria tra l’atrio e il ventricolo può manifestarsi in vari modi, tra cui tachiaritmie, vertigini, svenimenti e una varietà di altri disturbi cardiaci. La cantante ha subito una serie di interventi chirurgici come parte della sua riabilitazione, tra cui:

Di conseguenza, Giusy Ferreri accetta un posto di cassiera in Esselunga per integrare il suo reddito. L’anno 2008 è l’anno in cui ottiene finalmente il successo su XFactor arrivando al secondo posto.

Never forget me”, il titolo della canzone che canta nello show, è diventato uno slogan popolare tra i fan. La fulminea scalata alla ribalta di Giusy Ferreri può essere fatta risalire al successo di questa sensazione musicale.

Grazie alla sua imponente presenza scenica e alla sua voce distintiva, che ha ereditato da sua madre, Giusy Ferreri si è rapidamente affermata come una nota interprete.

Nel corso della sua decennale carriera, Giusy si è affermata come un nome familiare nell’industria musicale italiana oltre che come madre. L’ultima volta che l’abbiamo vista esibirsi è stato al Festival di Sanremo nel 2022.

Giusy Ferreri Malattia
Giusy Ferreri Malattia

Nel caso di Giusy Ferreri, la condizione è nota come sindrome di Wolff-Parkinson-White, che è una condizione cardiaca congenita. Quando le connessioni elettriche tra l’atrio e il ventricolo non funzionano correttamente, può causare una serie di sintomi, tra cui tachiaritmie, vertigini e svenimento.

Inoltre, il cantante ha subito una serie di interventi chirurgici, un’esperienza impegnativa e dispendiosa in termini di tempo per l’artista.

“Dopo aver sperimentato il mio primo episodio di tachicardia parossistica all’età di otto anni, mi è stata diagnosticata la sindrome di Wolff-Parkinson-White, una condizione cardiaca congenita caratterizzata da una sovrabbondanza di fasci di tessuto cardiaco, e ho ricevuto una diagnosi quando avevo nove anni .

Per ridurre la mia tachicardia, mi hanno prescritto farmaci beta-bloccanti. Mi hanno anche suggerito di sottopormi a una serie di esami annuali che includevano stress test, ecocardiogrammi, ecografie doppler e monitoraggio continuo della frequenza cardiaca durante il giorno.

Giusy Ferreri, allora 19enne, decise di operarsi dopo aver appreso di una soluzione parziale al suo problema. Sono passati due anni dall’operazione di Giusy, ma finalmente riesce a godersi una vita normale.

Il fatto che essere una cantante non sia lo stile di vita più ideale per una persona con un problema cardiaco non le impedisce di perseguire il suo sogno.

“Mi difendo respirando; riesco a gestire la mia tachicardia emotiva da mostre o dirette televisive per via di uno stile che l’artista siciliano ammette non gli si addice meglio.

Giusy Ferreri Malattia

Mi sforzo di mantenere uno stile di vita sano e di limitare il mio consumo di caffè a due tazzine al giorno; il mio unico rammarico è che mi mancano le energie fisiche e mentali necessarie per praticare sport”. Se hai bisogno di ulteriori informazioni, consulta il seguente link: