Davide Nicola Figlio

Davide Nicola Figlio, Davide Nicola, allenatore del Crotone, ha avuto un ruolo fondamentale nella sopravvivenza della squadra nell’ultima giornata del torneo. Alessandro aveva solo 14 anni quando è morto dopo essere stato colpito e ucciso da un autobus mentre tornava a casa da scuola in bicicletta. Il tecnico del Torino ha espresso i suoi sentimenti più profondi in una lettera al figlio.

Davide Nicola Figlio
Davide Nicola Figlio

Chi è precisamente NICOLA? Dopo aver servito come capo allenatore per i due anni precedenti, durante i quali ha portato la squadra alla promozione in A e poi alla retrocessione in B, il padre del Livorno è stato esonerato dall’incarico a gennaio e poi reintegrato a metà aprile dell’anno precedente . Ciò è avvenuto mentre la squadra era già sempre più indietro rispetto ai suoi concorrenti.

Nicola, calciatore professionista, ha precedentemente giocato per le squadre di calcio di Genova, Ravenna, Fidelis Andria, Ancona, Pescara e Ternana. Dopo la sua ascesa al lavoro, Gautieri è subentrato come allenatore di Lumezzane e Livorno due settimane prima rispetto a prima.

Perché, se devo dimostrare di credere davvero in una cosa, come Crotone che continua in LA, devo impegnarmi per qualcosa che non ha senso?» Si informa. Cosa penseresti se ti dicessi che sono disposto a camminare per 3.000 miglia attraverso il paese?

Pensi di poterti fidare di più ora? Non si può negare il fatto che le persone richiedono un po’ di spensieratezza nella loro vita. La sfida è stata accettata e le persone aspettano una mia risposta. Ho già inviato un messaggio. Ho rispettato tutto ciò che mi era stato ordinato di fare.

Se si dice qualcosa, è imperativo che venga fatto; altrimenti le parole sarebbero inutili. Scrive che “dopotutto, quello che vedi di te stesso non è mai quello che vedono gli altri”, e ha ragione in questa affermazione.

Quella mano fece un cenno verso nord come se fosse Alessandro che allunga le braccia in memoria del figlio defunto, scomparso nel 2014 a seguito di un triste incidente in bicicletta.

Un certo numero di fan dei Griffins gli ha regalato una targa in segno di apprezzamento per il tempo trascorso a giocare per la squadra. La fine della partita è stata segnata dal messaggio emotivo di Nicola, che ha postato su Instagram.

Nella lettera, ha incoraggiato i giovani a concentrarsi sul viaggio stesso piuttosto che semplicemente sulla destinazione verso cui erano diretti.

Il 23 giugno 2016 Nicola è stato nominato nuovo manager del Crotone.

[8] Se fossero riusciti a evitare la retrocessione, Nicola promise che avrebbe percorso in bicicletta tutto il percorso da Crotone a Torino, dove attualmente risiede.

Davide Nicola Figlio
Davide Nicola Figlio

Quando il Crotone è arrivato 17° in Serie A nell’ultima giornata, due punti sopra la zona retrocessione, e davanti all’Empoli, è stato definito un miracolo del calcio. Nella prima metà della stagione, il Crotone aveva accumulato solo nove punti per la prestazione totale della propria squadra.

La promessa è stata onorata e per dimostrare il suo apprezzamento Nicola ha guidato la sua bicicletta da Crotone a Torino, che è una distanza di 1.300 chilometri.

Oggi mi rendo finalmente conto che sei stato lì per me, non importa dove sono stato o cosa ho fatto, e te ne sono grato. Mi hai dato la spinta per combattere e perseverare nella mia ricerca dell’impossibile, del realistico e del probabile certo perché la tua presenza è così energizzante. Grazie.

Questo traguardo non appartiene solo ad Ale; anzi, è anche la nostra, proprio come la promozione del Livorno in Serie A. Volevo condividere la tua felicità, vedere i tuoi occhi illuminarsi e il tuo sorriso allargarsi sul viso, e correre con te mentre festeggi.

Sei l’unica persona che può trarre vantaggio da tutto questo e sei l’unica persona che condividerà i miei successi, le mie felicità o aspirazioni. Per poter continuare a percepire la tua presenza per il resto della mia vita, voglio assicurarmi che il mio cuore continui a battere per te.

Quella promozione del Livorno in Serie A non è stata solo una conquista di Ale; era anche il nostro. Avrei voluto essere lì per gioire con te, per guardarti negli occhi e vedere un sorriso, per prenderti per mano e correre al tuo fianco mentre assaporavamo la felicità dell’evento che stavamo festeggiando insieme.

Sei l’unica persona che ha il diritto di prendersi il merito di tutte le mie vittorie, tutti i miei successi e tutti i miei obiettivi. Poiché ci tengo a te, voglio che il mio cuore continui a battere velocemente in modo che tu possa continuare a vivere indirettamente tramite me…

Nicholas poi prosegue dicendo: “Le sei perfezioni sono generosità, disciplina, pazienza, tenacia, concentrazione e saggezza trascendente”. dopo quella citazione.

Spero che tu stia bene oggi, mia cara! Non si sa dove ti trovi, e non ho idea di cosa tu abbia combinato nel frattempo. È possibile che la tempesta che stavo attraversando per alzare la tua lampada ti stia travolgendo proprio in questo momento. Forse stai occupando il posto subito alla mia sinistra…

Davide Nicola Figlio

Se sei qui, allora è molto probabile che tu sia anche qui. Nonostante le sfide che abbiamo dovuto affrontare, noi