Famiglia Puccio Argentina

Famiglia Puccio Argentina, Dopo essere stata arrestata, la famiglia è stata portata in un centro di detenzione. Quando Alejandro è stato scortato a testimoniare in tribunale in attesa della condanna, ha tentato il suicidio saltando dal quinto livello dell’aula mentre era in attesa di essere condannato.

Famiglia Puccio Argentina
Famiglia Puccio Argentina

Nonostante fosse in pessime condizioni di salute durante il calvario, riuscì a riprendersi completamente nonostante tutto quello che gli era successo.

Rodolfo Victoriano Franco e Guillermo Javier Correa erano gli altri due complici maschi adulti che i Puccio avevano oltre a Roberto Oscar Daz e Guillermo Fernández Laborda. I Puccio sono stati coinvolti in una rapina. Franco, un ex colonnello, nel dramma televisivo Historia de un clan viene chiamato semplicemente “il colonnello”. Il terzo giocatore si chiamava Gustavo Contepomi.

Arquimedes, protagonista della fiaba nonché padre di famiglia, gestisce un negozio di articoli sportivi insieme alla sua famiglia, una delle quali è un affermato giocatore di rugby. Dietro l’apparenza di un uomo semplice e di buona reputazione si nasconde un individuo che, in realtà, ha lavorato in passato per i servizi segreti argentini ma è disoccupato da tempo.

Arquimedes chiede l’assistenza dei membri della sua famiglia, inclusi i suoi figli Alejandro, Guillermo e Maguilla, le sue figlie Silvia e Adriana e sua moglie Epifania, per pianificare una serie di rapimenti di famiglie benestanti e chiedere ingenti riscatti. Lo fa facendo affidamento sulla protezione e sulla copertura dei suoi superiori.

Si scopre che una famiglia apparentemente perfetta composta da due genitori, cinque figli e tutti i membri della famiglia che hanno un sano apprezzamento reciproco è stato il principale colpevole di alcuni orribili atti di violenza.

Il regista ci mostra un’enorme porzione della storia argentina attraverso la lente della lotta di una famiglia quotidiana per mantenere il proprio standard di vita. In questa foto si può vedere il primo figlio della famiglia Puccio e un noto giocatore di rugby, Alejandro (interpretato da Peter Lanzani).

È abituato a partecipare a rapimenti e ad assistere il padre nel rapimento di persone; tuttavia, man mano che il suo senso della moralità si sviluppa al punto che non vuole più riconoscere questa possibilità, decide di smettere di fare entrambe le cose.

Il padre di Hero alla fine si rivolta contro di lui, si innamora e esce con gli amici, ma è perennemente preso tra il bisogno di libertà e il bisogno di essere perdonato da suo padre.

Famiglia Puccio Argentina
Famiglia Puccio Argentina

I Puccio usano il denaro ricevuto come riscatto per avviare un’attività di articoli sportivi, ma poco dopo Arquimede viene coinvolto nell’ennesimo rapimento. Ancora una volta, l’amico di Alejandro è quello che paga il prezzo più alto, poiché è lui che perde la vita.

Tuttavia, questa volta, invece di cercare di placare suo figlio con le parole, Arqumedes cerca di placarlo con i soldi. Dopo aver sentito dal fratello minore di Alejandro, Guillermo, che è stato informato delle attività criminali della coppia e ha promesso di non tornare a casa da un torneo di rugby in un altro paese a causa delle possibili conseguenze, Alejandro cambia idea sull’allontanarsi da eventuali futuri tentativi di rapimento.

Inizialmente, Alejandro era riluttante a farlo, ma alla fine è arrivato alla sua decisione. Dopo che il terzo tentativo di rapire l’ostaggio fallisce, Arqumedes accusa Alejandro di essere responsabile e quasi lo uccide nella sua rabbia.

Puccio era noto per recitare sia con “professionalità” che con arroganza, che erano entrambe sue caratteristiche.

Puccio provava un senso di sicurezza per il fatto che i riscatti venivano raccolti in pubblico. Lui, insieme a un gran numero di altre persone, era dell’opinione che la democrazia avesse le caviglie deboli.

È stata posta una domanda: “Per quanto tempo continuerà ad esistere la libertà?” Una domanda è posta da un personaggio nello show. Dopo le elezioni di medio termine del 1983, è diventato un argomento a cui tutti pensavano. Non c’è stata indagine sul caso Puccio; il cambio d’era fu il principale antagonista di Puccio.

Arquimedes Puccio, il suo figlio maggiore, si unisce alla sua rete, che comprende anche Alejandro Puccio, il suo secondo figlio, che era una star della squadra Puma ed era molto adorato dai suoi colleghi.

Guillermo Francella, un famoso comico apparso anche in Il segreto dei suoi occhi, interpreta Arquimedes Puccio. Francella è apparsa anche in Il segreto dei suoi occhi. La sua rete comprende anche Alejandro Puccio.

Famiglia Puccio Argentina

Non appena Puccio ha raccolto i frutti di prestare i suoi servizi alla dittatura militare, sposta la sua attenzione su persone facoltose da cui può potenzialmente ottenere riscatti.