Auger Aliassime Genitori

Auger Aliassime Genitori, In poco più di un anno, Félix Auger-Aliassime e Bianca Andreescu sono saliti alle stelle in testa alla classifica sia dell’ATP che della WTA. Lungo la strada, hanno stabilito nuovi record, annientato con facilità giocatori di tennis esperti, creato record e scalato rapidamente nelle rispettive classifiche. Questo accade a queste due stelle incredibilmente emergenti che sono ancora piuttosto giovani.

Auger Aliassime Genitori
Auger Aliassime Genitori

Nel 2018, avrebbe dovuto competere contro il suo vecchio amico e collega canadese Denis Shapovalov agli US Open. Tuttavia, è stato costretto a ritirarsi dal torneo a causa di un problema cardiaco che lo aveva colpito fin da bambino. Ritorna un mese dopo e conclude la stagione al 108 ° posto nell’ATP.

Le impressionanti capacità tecniche di Felix e la naturale tendenza alla leadership, entrambe ben riconosciute da coloro che lo circondano, gli danno una possibilità realistica di scalare la vetta della classifica mondiale nei prossimi anni.

Questo è il caso dovuto al fatto che coloro che lo circondano riconoscono entrambe queste qualità in lui. Ed è possibile che il fatto che il mio compleanno e quello di Roger Federer siano lo stesso giorno non sia affatto una coincidenza.

Il fatto che possieda un’intelligenza eccezionalmente avanzata per un bambino della sua età è un segno positivo per la traiettoria della sua vita. Era chiaro dal suo trionfo su Coric nei quarti di finale del Miami Open 2018 che possiede una forte comprensione di come affrontare con successo una partita.

Ha già dimostrato, attraverso la sua dedizione, di possedere una forte etica del lavoro e, a livello umano, è impegnato nei problemi sociali. Questo perché si preoccupa degli altri.

L’allenatore di Felix, Peter Fontang, ha osservato che il giovane atleta affronta regolarmente argomenti come il riscaldamento globale e il cambiamento climatico, che non sono argomenti di conversazione comuni per un giovane dell’età di Felix. [Citazione necessaria]

Il canadese, che ha ricevuto una wild card per la competizione, ha vinto le partite contro il numero 16 del mondo (Fognini), il numero 91 (Garin), il numero 66 (Munar) e il numero 63 (Cuevas). Ora gareggerà per la corona contro il numero 90 del mondo (Djere) (Djere).

Auger Aliassime Genitori
Auger Aliassime Genitori

Tutti i ragazzi che lo precedono in classifica – anzi di poche ore, ad eccezione di Fognini – giocano meglio sulla terra battuta che altrove, ma non certo le sfide che ci si aspetterebbe di dover affrontare per poter finire ultimo in un ATP 500.

Già prima dell’inizio del torneo, avevamo espresso alcune riserve sulla caratura della competizione per le sorprendenti somiglianze che condivideva con l’ultimo torneo svoltosi a Buenos Aires, che era una competizione di livello inferiore in cui quasi tutti i i giocatori hanno partecipato.


Dopo che i favoriti del torneo, come Thiem, Cecchinato e Schwartzman, sono stati eliminati uno dopo l’altro, la competizione è diventata una splendida opportunità per tutti gli altri giocatori.

E il canadese ha sfruttato al meglio, più e meglio di quanto il diciottenne Casper Ruud ha saputo realizzare due anni prima, anche qui a Rio, quando ha saputo sfruttarlo al meglio a Carreno Busta, ma alla fine perso in semifinale.

Prima di tornare in Canada, ha partecipato ai tornei ATP di Umago e Gstaad, arrivando fino ai quarti di finale di quello di Marburgo.

Come risultato del fatto che lui e Denis Shapovalov hanno ricevuto wild card nella competizione di doppio al Masters 1000 di Toronto, è attualmente uno dei giocatori più attesi della competizione.

Prima del terzo turno a Indian Wells, i quarti di finale si sono giocati a San Paolo e Acapulco (in cui ha perso un match audace contro Yoshihito Nishioka). All’Hard Rock Stadium si era già qualificato per il torneo e ha vinto i primi due turni, battendo Luca Vanni e Paolo Lorenzi.

Alla domanda sul gioco, Auger-Aliassime ha risposto: “È un sogno diventato realtà”. (È un sogno che si avvera.) Quando Auger-Aliassime ha schierato il primo e il secondo, ha subito solo due e cinque punti persi, rispettivamente, per l’intera partita “È stata una competizione emozionante che mi ha lasciato l’impressione che Avrò con me per il resto della mia vita.

Ha continuato dicendo che essere in grado di esercitare un tale dominio sul servizio è ancora più sbalorditivo e che aveva pensato a questo giorno particolare per molto tempo. Il mio traguardo più importante e significativo fino ad oggi “Detto questo,.

Auger Aliassime Genitori

D’altra parte, il fatto che Felix tenga a Jo-Wilfried Tsonga, un famoso tennista francese, non è un caso di ispirazione casuale.